Chi sono…

IMG_0456
Fabrizio Reitano, 1968, formazione tecnica, geometra, poi ingegneria civile e quindi biologia. Grande passione per disegno tecnico e geometrico. Alcune mie tavole sono state utilizzate per la realizzazione e l’illustrazione di un libro sul Monastero dei Benedettini di Catania (Arc. Pagnano). Ho sempre nutrito e alimentato un infinito amore per l’Arte, passione che coltivo sin da ragazzo.

Ho iniziato presto ad avvicinarmi alla pittura, sulle orme di mio padre Rosario, uomo colto, sensibile ed elegante nel dipingere ad olio. Ho apprezzato molto il suo stile classico, sempre figurativo, ma come spesso capita per i figli… la mia strada era differente.

In oltre 30 anni di attività ho molto sperimentato , partendo dall’ovvio figurativo ad olio, ma sempre con un tocco ironico e creativo.

Successivamente ho intrapreso un percorso per me molto soddisfacente con i miei “Pensieri di Schiuma“, un accostarmi alla scultura plasmando su tele o supporti vari… la schiuma epossidica, realizzando opere figurative sulla natura e ritratti.

Contemporaneamente la mia voglia creativa si è spostata sul Riciclo di materiale e ho creato “RiDesign” una linea di oggetti che strizzano l’occhio al design, nati rigorosamente dal riciclo creativo di altri oggetti dismessi. Così è nata la poltrona “Racing” con pouf, la seduta racing, la lampada Archimede e molti altri oggetti.

Da alcuni anni la mia passione per la materia e la forma, mi ha ricondotto inesorabilmente verso la scultura, ovviamente non convenzionale. Ho creato una serie di opere di un ciclo che ho chiamato “PENSIERI di SPAGO” che tutt’ora mi accompagna nelle mie notti creative. Infatti nella semplicità dello Spago ho trovato un nuovo e appagante modo di esprimere i miei pensieri. Lo Spago, sorretto da un telaio rigido si presta a creare le mie figure sempre allegre e irriverenti, spensierate e irregolari.

Mi chiedo a volte il perchè mi ritrovi a immaginare delle “Espressioni dell’Anima” e ne senta l’assoluta e immediata esigenza di realizzarle…

Sono lì, insieme ai miei Colori, al mio amato Spago, alla mia amica Schiuma, insieme lì, con oggetti e materiali del tutto improbabili a realizzare una mia Creatura.

Non importa che sia bella o brutta, non importa che piaccia agli osservatori distratti, quello che importa è che sia la rappresentazione di ciò che ho immaginato, una sincera Espressione dell’Anima.

Sono libero da restrizioni stilistiche e commerciali, creo per una incontenibile necessità di esprimere

Fabrizio Reitano

Dicono di me…

IMG_0540web

Catania 13/12/2015

Estratto di commento del critico d’arte Prof. Maria Teresa Prestigiacomo, in occasione della Collettiva di Pittura, Scultura e Fotografia presso Katàne Galleria.

Fabrizio Reitano: Lo ricordiamo come protagonista di una importante mostra dell’ex chiesa del Carmine di Taormina, con il club UNESCO di Taormina, in un evento che ha visto artisti di tutte le parti del mondo, dall’Iran alla Romania, dal Belgio all’Austria, ed ha avuto un’eco mediatica profonda e lontana nel tempo.

Un’arte particolare, quella di Fabrizio Reitano, vincente per la sua originalità nell’uso della materia, la corda, lo spago, quasi un divertissement che si è tradotto in opere d’arte di notevole impatto visivo, opere in cui l’artista riesce a tradurre, come un grande scultore, il movimento, la postura delle figure, la plasticità. Ricordo una sua opera che mi ha molto colpito che è il “lottatore di sumo”, massiccio, imponente, forte, ma la tempo stesso così leggero, così come altre sue sculture sempre rappresentative, ironiche, ma dietro le quali si nasconde un notevole lavoro di studio, ricerca e pazienza certosina.

Alcune delle sue opere sono già in possesso di collezioni private estere (Russia, Belgio, Svizzera).

IMG-20151117-WA0003

Catania 18/11/2015

Estratto di commento del Maestro Nunzio Papotto.

Questo artista mi ha destato grande interesse per la sua estrema eleganza ed efficacia, perchè l’eleganza da sola non basta, c’è nei suoi lavori eleganza ma anche forza.

Ho avuto modo di guardare attentamente il suo profilo e le sue opere e c’è uno studio dei movimenti straordinario, veramente, ed è riuscito a sintetizzare… con grande efficacia, e quando si arriva alla sintesi vuol dire che si è maturi! Compimenti Fabrizio…

Ritratto da Nunzio Papotto

20151122_205441 omaggio del Maestro.

28 novembre 2015

 Vorrei ringraziare personalmente Nunzio Papotto.
Lo conosco da poco ma ho subito visto in lui la forza e l’onestá di un vero Artista. Allegro, brillante, curioso, acuto, una miniera di aneddoti e citazioni. Ho avuto il piacere di prendere una sua opera. Parlando di Arte Nunzio ha visto i miei lavori “pensieri di spago” gli sono piaciuti e ha fatto si che io potessi esporre, insieme alle sue opere e questo mi ha dato molta gioia.
Solo i grandi sono capaci di questi gesti.
Grazie sincero.
Fabrizio Reitano

Nunzio Papotto:
Fabrizio non e’ uno scambio di complimenti, io solitamente quando vedo dei lavori che non mi piacciono sto zitto o mi limito, ma quando vedo le opere di un talento come il tuo, mi entusiasmo specie quando in esso vedo anche una bella persona come nel tuo caso…